News
12/11/2015

La guerra al “falso italiano”: prima vittoria in Germania

Il tribunale di Colonia dà ragione all’associazione Italian Sounding e. V. e blocca due aziende egiziane che “spacciavano” pasta made in Italy. “Un risultato fondamentale per tutelare i nostri prodotti”

102234686-576e000f-47ad-4479-8d24-c5965285be57

Sulla confezione, accanto al tricolore comparivano le scritte “Milano”, “San Remo”, “Italiano”, ma la pasta esposta in due stand all’Anuga, la fiera internazionale dell’agroalimentare che si è chiusa il 14 ottobre scorso a Colonia, niente aveva a che fare con il nostro Paese. Era prodotta in due aziende egiziane, e poi commercializzata attraverso l’Egitto e Dubai. Adesso, grazie a un’azione legale promossa dall’associazione Italian Sounding e. V., fondata a febbraio 2015 da Confagricoltura e le Camere di commercio italiane in Germania, i prodotti non potranno più essere venduti ed esposti all’interno dei confini tedeschi.

Clicca per vedere l’articolo originale su Repubblica.it

A News
 
ELEZIONI PER IL RINNOVO...
 
La Italy-America Chamber of...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
Taste of Italy 2018...